top 3

Documenti

Elenco Prezzi - Prestazioni accessorie

Ai sensi del paragrafo 3.2 e 3.3 del Codice di Rete ARERA la Società di distribuzione fornisce le prestazioni accessorie al servizio principale di cui al paragrafo 3.1 e le prestazioni opzionali su specifica richiesta del soggetto interessato così come definite dalle deliberazione n.168/04 e s.m.i. e ARG/gas 120/08 e s.m.i.(RQDG)

Elenco prezzi prestazioni accessorie

 

Monitoraggio Pressione di rete

Pubblicazione dei dati relativi al monitoraggio delle reti di distribuzione in BP ai sensi dell’art. 25.1 Delibera 569/2019/R/GAS come integrata e modificata con deliberazione 310/2020/R/GAS.

Monitoraggio Impianti di Valle Castellana(TE), Civitella del Tronto(TE), Rocca Santa Maria(TE)

Monitoraggio Impianti di Ioanella-Torricella Sicura(TE)

 

Segue quando si accede con il pulsante Download monitoraggio impianti e per ogni impianto

 

ANNO 2024

gennaio

febbraio

marzo

 

ANNO 2023

luglio

agosto

settembre 

ottobre 

novembre 

dicembre 

 

Calendario di rilevazione letture

La Delibera 117/2015/R/gas dell’ARERA prevede all’art. 14.4 che l’impresa di distribuzione pubblichi sul proprio sito internet il calendario dei passaggi del personale incaricato di raccogliere le misure organizzando le informazioni almeno per CAP comunale prendendo in carico la misura raccolta dal cliente finale anche per tramite di una nota cartacea lasciata affissa sulla porta della propria abitazione

In coerenza con i principi previsti dalla regolazione di cui alla delibera di cui sopra ed in ottemperanza di quanto previsto all’art. 14.1 il piano di acquisizione delle misure prevede i seguenti tentativi di raccolta:

  1. Per i punti di riconsegna con consumo annuo fino a 500 Smc/anno : 1 tentativo di raccolta annuo;

  2. Per i punti di riconsegna con consumo annuo superiore a 500 Smc/annuo e fino a 1500 Smc/annuo: 2 tentativi di raccolta annuo;

  3. Per i punti di riconsegna con consumo annuo superiore a 1500 Smc/annuo e fino a 5000 Smc/annuo : 3 tentativi di raccolta l’anno;

  4. Per i punti di riconsegna con consumo annuo superiore a 5000 Smc/annuo : un tentativo mensile.

Tali frequenze minime di raccolta dovranno assicurare che ciascun tentativo di raccolta recepisca almeno il prelievo all’80% dei seguenti periodi temporali:

  1. Per i punti di riconsegna con consumo fino a 500 Smc/annuo : un anno;

  2. Per i punti di riconsegna con consumo annuo superiore a 500 Smc/annuo e fino a 1500 Smc/annuo : aprile-ottobre e novembre-marzo;

  3. Per i punti di riconsegna con consumo annuo superiore a 1500 Smc/annuo e fino a 5000 Smc/annuo : novembre-gennaio, febbraio-aprile, maggio-ottobre;

  4. Per i punti di riconsegna con consumo annuo superiore a 5000 Smc/annuo : un mese

 

Si evidenzia infine che per tutti i pdr con gruppo di misura messi in servizio ai sensi della deliberazione 631/2013/R/gas, indipendentemente dal consumo annuo, verranno effettuati in telemisura tentativi di raccolta con cadenza mensile con dettaglio giornaliero.

 

 

Segnalazione Sottoservizi

Data la potenziale pericolosità dovuta all’interferenza di lavori di terzi in prossimità degli impianti di distribuzione in esercizio, prima di un’eventuale esecuzione di scavi in prossimità dei sottoservizi dovranno essere richieste al Gestore le prescrizioni da adottare per l’individuazione delle interferenze, per limitare i rischi connessi con l’esecuzione dei lavori e per garantire la continuità del servizio, la salvaguardia della rete e della pubblica e privata incolumità.

Si precisa quanto segue:

- dovranno essere osservate tutte le prescrizioni previste da Leggi e Normative vigenti;

- prima dell’inizio dei lavori dovranno essere eseguiti sopralluoghi preventivi alla presenza dei nostri delegati; le richieste di sopralluogo dovranno pervenire entro 48 ore dalla data di inizio delle lavorazioni al nostro ufficio tramite PEC:coop.citigas@pec.citigas.it;

- prima dell’inizio dei lavori l’impresa esecutrice deve comunicare i seguenti dati:

- Dati anagrafici dell’Appaltatore;

- Dati anagrafici del Direttore dei Lavori;

- Dati anagrafici del Responsabile di cantiere;

- Dati anagrafici del Committente e del Responsabile dei Lavori (DL 81/08) se diverso;

- Date previste di inizio e fine lavori;

- Descrizione dei Lavori;

- Tipo e dimensione degli scavi;

- Informazioni sull’impiego di macchine spingitubo o perforazioni orizzontali NO-DIG (se previste);

- le derivazioni d’utenza partono dalla condotta principale con pendenza a salire verso i fabbricati; dette derivazioni sono facilmente individuabili in quanto, normalmente, la parte terminale fuoriesce ai piedi del fabbricato/recinzione;

- in prossimità delle condotte gas occorre procedere con la massima cautela con scavo a mano per evitare la rottura della tubazione e conseguente dispersione gas o il danneggiamento della tubazione stessa;

- a lavori ultimati occorre ripristinare il nastro segnalatore eventualmente rimosso;

- la normativa gas vigente prevede delle distanze minime nei casi di interferenze con altri servizi, e precisamente

- per le condotte di 4a specie 0,50 ml;

- per le condotte di 7a specie distanza tale da consentire gli interventi di manutenzione (minimo 0,30 ml);

- occorre rispettare sempre quanto previsto dalle norme UNI, in particolare le norme 9165, 9860 e 10576 e le relative Linee Guida applicabili in materia.

 

Qualora venisse constatata la presenza di gas, dovranno essere immediatamente interrotte tutte le operazioni nei pressi dello scavo, con conseguente evacuazione della zona e suo presidio fino all’arrivo del personale incaricato dalla Scrivente Società, competente per la riparazione, che dovrà essere immediatamente avvisato al numero di telefono 085.8000700.

 

Ogni eventuale onere (es. costi di riparazione) e danno (es. interruzione del pubblico servizio) provocato dall’operato dell’impresa esecutrice e/o dal mancato rispetto delle prescrizioni verrà interamente riaddebitato con applicazione del nostro prezziario di seguito pubblicato.

Elenco prezzi riparazioni

 

Piano di Ispezione degli impianti per ricerca e dispersione gas

In conformità alla Delibera ARERA n.569/2019/R/gas – allegato A - Sezione II SICUREZZA E CONTINUITA’ DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS Titolo I – Indicatori e obblighi di servizio di sicurezza del servizio di distribuzione per il periodo di regolazione 2020-2025(RQDG 2020-2025) – Art. 14.1 lett. e), sono pubblicati a consuntivo sul sito internet con visibilità per almeno 24 mesi, il piano di ispezione mensile entro il mese successivo a quello di ispezione.

2021

Interlaga Piano di ispezione rete 2021

2023

Interlaga Piano di ispezione rete 2023

 

 

Impianti di Distribuzione e Comuni serviti

Regione

Cod. RE.MI.

Impianto

Località

Cod. ISTAT

Id_Gas

Abruzzo

34807901

Civitella del Tronto, Valle Castellana, RoccaS.Maria, Torricella Sicura

Civitella del Tronto(TE)

067017

Gas Naturale

CEL000200DA

Ioanella sotteso a Teramo

Torricella Sicura(TE)

066037

Gas Naturale

 

 

Accertamenti della Sicurezza Post contatore

Le imprese distributrici del gas hanno il compito di svolgere accertamenti sulla documentazione di cui devono essere dotati per legge gli impianti di utenza, verificandone l’esistenza e la conformità alle normative in vigore in tema di sicurezza.

La delibera 40/2014/R/gas dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, oggi ARERA – Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, dispone le procedure e modalità per gli accertamenti sulla sicurezza degli impianti di utenza alimentati a gas per mezzo di reti canalizzate per uso non tecnologico ai sensi del TISG (riscaldamento, cottura cibi, produzione di acqua calda sanitaria, condizionamento).

 

Documenti delibera 40/2014/R/Gas

Allegato F/40

Allegato G/40

Allegato H/40

Allegato I/40

Relazione con tipologie dei materiali utilizzati e schema di impianto

Rapporto tecnico di compatibilità

Impianti con portata termica superiore a 116 kW

Dichiarazione del progettista del rispetto della legislazione antincendio

 

Assicurazione Clienti Finali

Chiunque usi, anche occasionalmente, gas naturale o altro tipo di gas fornito tramite reti di distribuzione urbana o reti di trasporto, beneficia in via automatica di una copertura assicurativa contro gli incidenti da gas, ai sensi della deliberazione 167/2020/R/gas dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

La copertura assicurativa è valida su tutto il territorio nazionale; da essa sono esclusi:

- i clienti finali di gas metano diversi dai clienti domestici o condominiali domestici dotati di un misuratore di classe superiore a G25 (la classe del misuratore è indicata in bolletta);

- i consumatori di gas metano per autotrazione. Le garanzie prestate riguardano: la responsabilità civile nei confronti di terzi, gli incendi e gli infortuni, che abbiano origine negli impianti e negli apparecchi a valle del punto di consegna del gas (a valle del contatore).

L’assicurazione è stipulata dal CIG (Comitato Italiano Gas) per conto dei clienti finali.

Per ulteriori dettagli in merito alla copertura assicurativa e alla modulistica da utilizzare per la denuncia di un eventuale sinistro si può contattare lo Sportello per il consumatore energia reti e ambiente al numero verde 800.166.654 o con le modalità indicate nel sito internet www.arera.it.

CIG Polizza Multirischi clienti finali civili

CIG Polizza Appendice

Modulo denuncia sinistri

 

Piano Annuale, mensile degli interventi di sviluppo e manutenzione degli impianti

PIANO ANNUALE DEGLI INTERVENTI

In ottemperanza all’art. 6, comma 6.1, lettera a) della Deliberazione n. 138/2004 dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, Citigas Coop S.p.a. pubblica in questa sezione, per ciascun impianto di distribuzione gestito, il piano annuale degli interventi di sviluppo dell’impianto, concordati con l’ente concedente, con particolare evidenza delle aree di intervento e delle cadenze temporali relative agli interventi di estensione e di potenziamento.

 

PIANO MENSILE DEGLI INTERVENTI

In ottemperanza all’art. 6, comma 6.1, lettera b) della Deliberazione n. 138/2004 dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, Citigas Coop S.p.a. pubblica in questa sezione il piano mensile degli interventi che comportano la sospensione dell’erogazione del servizio superiori a 16 ore su uno o più punti di riconsegna, con l’identificazione della tipologia d’intervento, della sua ubicazione e dei relativi tempi di esecuzione programmati.

Il piano si riferisce solamente agli interventi programmabili in modo autonomo dall’impresa di distribuzione e che comportano sospensioni del servizio del servizio superiore a 16 ore.

Le sospensioni del servizio, su uno o più punti di riconsegna, derivanti da richieste di Clienti Finali sono gestite secondo le disposizioni di cui alla Deliberazione ARERA n. 569/2019/R/gas – Allegato “A” parte I Regolazione della qualità dei servizi di distribuzione e misura del gas per il periodo di regolazione 2020-2025 (RQDG 2020-2025) e non sono pertanto riportate nel piano mensile.

 

  NESSUN INTERVENTO DI MANUTENZIONE PREVISTO

 

Sede legale

Guasti e Fughe gas

Per segnalare guasti e fughe di Gas o altre emergenze chiamare il numero numero

Privacy

Scarica il mudulo sulla privacy

NoP PDF downlaod Scarica il modulo in pdf